RECENSIONE DI “TUTTO BRUCIA TRANNE TE” DI CRISTINA ORIGONE

cover
Titolo: "TUTTO BRUCIA TRANNE TE"
Autrice: CRISTINA ORIGONE
Casa Editrice: Self-publishing
Genere:Gialli e Thriller
Costo versione e-book: 0.99 euro
Link per l'acquisto: 
http://amzn.to/1rP1DlY

SINOSSIMarta Bini, ossessionata dai ricordi della morte del padre, decide di trasferirsi a Genova per scoprire la verità e ritrovare una persona che fra i suoi ricordi la turba più di tutti: Alberto Bottero, un affermato docente universitario. Marta diventa una sua studentessa e, inaspettatamente, i due si innamorano. È l’inizio di una morbosa storia fra allieva e insegnante, una relazione di sesso malato e di ossessioni in cui Marta appare fragile e con una scarsa autostima, apparentemente soggiogata da un uomo forte, carismatico, con una sicurezza di sé quasi sfrontata. O forse no. Perché la verità ha sempre due facce. Ci sono aspetti inquietanti che emergono col progredire della vicenda e col mutare della prospettiva.

La stessa storia, infatti, raccontata dal punto di vista del professor Bottero, ha un risvolto molto diverso.
Chi sta dicendo la verità?
“Tutto brucia tranne te” è un romanzo appassionante, originale, in cui le emozioni tengono incollato il lettore fino alla fine della storia. Per poi ricominciare.

1

RECENSIONEI traumi dell’anima

donna-di-fuoco

Un viaggio nella psiche umana, in cui brevi tasselli di vita compongono un macabro puzzle, in cui l’orrore di antiche memorie perseguita i protagonisti sino a portarli all’esasperazione. Una relazione quella tra Marta ed il professore, contorta e disfunzionale dove la distinzione tra vittima e carnefice si fa labile e confusa. Un’analisi interessante sull’ambiguità della verità, che diventa relativa e manipolabile a seconda del punto di vista di chi la sta raccontando. Un romanzo auto-pubblicato davvero ben scritto, il clima noir che si respira affanna il lettore come in un incendio, coinvolgendolo fino all’ultima pagina. D’effetto la scelta della prima persona narrante e l’analisi delle vicende dai punti di vista dei due protagonisti. Un avvertimento: non si tratta di una lettura leggera, la relazione tra professore e studentessa, che potrebbe di per sé apparire scabrosa, é solo la punta dell’iceberg di verità ancora più agghiaccianti. Non sono difatti amore, passione o erotismo il filo conduttore della storia, ma vendetta, rabbia e vera e propria follia.

Vc4su5

1

Torna all’indice RECENSIONI LIBRI

Torna alla HOME del blog

Annunci

Un pensiero su “RECENSIONE DI “TUTTO BRUCIA TRANNE TE” DI CRISTINA ORIGONE

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...