Recensione di Arya

Recensione a cura di Arya per

RFS Romanticamente Fantasy Sito

 

distopia-12301.jpg

Vc3su5.png

Indossate la vostra tuta spaziale perché il nostro viaggio nel sistema solare di Kos comincia. Siamo sul pianeta Era, più precisamente nella caotica megalopoli di Megattica. La criminalità in questa città corrotta la fa da padrone e il regime militare è rigido e inflessibile. I nativi del luogo (gli Striker e gli Org) sono clandestini sul loro stesso pianeta per via dell’arrivo della razza umana e degli Androcob (ex umani composti da parti robotica). Didi, protagonista di questo romanzo che ci viene presentato a episodi, è una cacciatrice di taglie che lavora per Doc – una leggenda tra i cacciatori più famosi – a capo della Vidrop&Co. È una ragazza schietta, senza peli sulla lingua, con una passione smodata per le corse. Skeggia8 è la sua aeromobile nera metallizzata con inserti psichedelici dai riflessi verdi, con cui partecipa alle corse.
L’arrivo all’agenzia del misterioso Dalton Blue, le farà dimenticare per un attimo della sua cotta per Ethan, tenebroso cacciatore alla ricerca del suo grande amore Ariane, di cui si sono perse le tracce. I ragazzi della Vidrop&Co. avranno una missione da compiere: un gruppo religioso chiamato i “Morigerati”, li convocheranno come guardie del corpo per proteggere il loro capo spirituale, la sacerdotessa Miranda. Da qui ha inizio la loro avventura tra colpi di scena e combattimenti. Nonostante non sia un’accanita lettrice di romanzi fantascientifici, ho trovato “Skeggia8” un ottimo punto di partenza per chi decide di avvicinarsi per la prima volta a questo genere letterario.
Ogni personaggio è ben caratterizzato ed è avvolto da un alone di mistero: Didi, dopo essersi schiantata con un’astronave su una base Org, viene sospesa dall’agenzia per cui lavorava prima di approdare da Doc, ma la ragazza è convinta che si tratti di un complotto ordito alle sue spalle; Dalton Blue è un giovane misterioso con una missione segreta da svolgere; Ethan è un tipo silenzioso, cupo, che sembra avere solo un pensiero che è quello di rintracciare Ariane e, infine, c’è Doc, ex cacciatore di taglie che pare nasconda anche lui un segreto. Eleonora Panzeri è riuscita a creare un mondo alternativo dal nulla, dove ogni razza ha una sua connotazione specifica. Ci sono gli Org e il loro pacifismo, gli Striker e il loro senso per gli affari e la razza umana, che non contenta di aver già distrutto la Terra, è in procinto di fare lo stesso con quest’altro pianeta. Unica nota negativa, se così posso definirla, è la brevità del racconto. Ci sono troppi nodi al pettine che devono essere sciolti e ti resta l’amaro in bocca perché c’è da aspettare il secondo capitolo per scoprire qualcosa in più. Se siete appassionati del genere o semplicemente curiosi di sapere cosa c’è per Eleonora aldilà dell’atmosfera terrestre, “Skeggia8” è la lettura che fa per voi.

Annunci

Un pensiero su “Recensione di Arya

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...