La quinta onda un film di J. Blakeson

QUANDO IL REGISTA FA UN BEL PASTICCIO …

C_4_articolo_2158281_upiImagepp.jpg

vc4su10

Potremo dire che “La quinta onda” sia semplicemente un teen movie, da vedere la domenica pomeriggio in inverno inoltrato quando fuori piove, nevica, grandina, fa freddo e non si ha nulla di meglio da fare. Qualcosa di meglio comunque la si troverebbe, come riscrivere questa trama: lenta, banale, scontata e piena di paradossi. Il film inizia con l’arrivo degli “altri”, misteriosi e silenziosi alieni interessati a liberarsi della piaga dell’umanità. La voce fuori campo della protagonista risulta ben presto noiosa e paradossale, trovandosi a raccontare cose che Cassie, la protagonista del film, non avrebbe nemmeno dovuto conoscere. La creazione del baby esercito, semplicemente ridicola e grottesca. La sola presenza del bel Evan Walker può forse risollevare gli animi delle giovani spettatrici nonostante interpreti un ruolo sfortunatamente assurdo e surreale, in cui nemmeno la tenera storia d’amore riesce a d essere convincente e appassionate. Insomma l’ennesimo film di fantascienza che si perde tra uno scadente effetto speciale e l’altro. 

Greca_Film_Telefilm

HOME – INDICE RECENSIONI FILM

Annunci

2 pensieri su “La quinta onda un film di J. Blakeson

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...