#VOLACONME – Giuseppe Calendi

Questa settimana il protagonista di #volaconme è Giuseppe Calendi con

INTROSPEZIONI”

intro.jpg  

PRESENTAZIONE: I racconti presenti in questa mia raccolta, scritti negli anni e presentati di volta in volta a vari concorsi letterari, sono stati racchiusi in un volume sia come sfida personale per vedere quanto potessero piacere agli addetti ai lavori e agli eventuali lettori, sia, soprattutto, come soddisfazione personale nel vedere i ‘frutti’ dell’impegno, profuso nel comporli, come una ‘creatura’ da coccolare e conservare. In ognuna delle storie c’è uno spunto autobiografico, che può andare dal semplice nome di una ragazza conosciuta tempo prima dato ad un personaggio, alla passione per uno sport, nel mio caso il ciclismo, o per un argomento scientifico, che in due racconti è l’evoluzionismo, al professore buffo di una scuola frequentata in passato inserito in una trama o la stessa cosa per un gesto compiuto da un amico in un liceo della nostra città, o l’ascolto di band musicali a cui si fa riferimento in vari momenti compositivi. Su tutti anche il riferimento al mio lavoro di Operatore in un centro residenziale per disabili che mi ha dato ispirazione per una plausibile situazione di integrazione sociale, di cui si parla nella penultima storia. Un grazie a tutti coloro che apprezzeranno anche solo qualche riga di quello che ho voluto, in maniera puramente passionale, rendere pubblico.

SINOSSI: ‘Introspezioni’, piccoli viaggi dentro la mente di personaggi che si alternano in varie storie, nella condivisione di emozioni e stati d’animo che caratterizzano situazioni diverse. Una classe turbolenta in una scuola grottesca, una fiaba thriller, un convegno scientifico e altri contesti che possono, in egual misura, rappresentare e racchiudere in sé gli aspetti di una genuina quotidianità. 

CHI LO HA LETTO HA DETTODal blog L’antico Calamaio  (04-04-2016)
“Introspezioni” è una raccolta di racconti molto atipica, o perlomeno, atipica rispetto a quelle che sono solita leggere. Non vi è un preciso elemento narrativo trainante, perché ogni racconto ha una sua logica e appartiene a un diverso genere: abbiamo il racconto horror, quello grottesco, quello ironico, quello pedagogico… Il filo conduttore, comunque, c’è, ed è rappresentato dal paradosso di alcune situazioni contrapposto alla banalità di altre. Così, due comuni passeggeri si incontrano su di un vagone che apparentemente sembra ospitare solo aborti della natura; oppure una scuola popolata da bizzarri professori che si scontrano a suon di aforismi; o, ancora, l’uomo che gira perennemente in costume… Dall’altra parte, invece, altri racconti narrano la quotidianità dei propri protagonisti: chi ama il ciclismo, chi si reca alla conferenza scientifica sull’evoluzionismo, chi ha a che fare con pazienti che soffrono di particolari disturbi mentali… La scrittura di Giuseppe è molto fluida, essenziale, l’autore dimostra di sapersi destreggiare nelle situazioni bizzarre, grottesche e macabre con la semplicità con la quale racconta la giornata tipo di un uomo qualunque. Non solo. Giuseppe Calendi riesce anche a calarsi perfettamente nei vari generi sperimentati, senza cadere nel banale o nel noioso. Inoltre, dimostra un’elevata conoscenza dei temi trattati (come l’evoluzionismo e la genetica), i quali rendono i racconti ancora più interessanti, senza, peraltro, diventare eccessivamente noiosi. In sostanza una raccolta di racconti molto sui generis, dove l’uomo qualunque è catapultato in situazioni più o meno strambe, sino al macabro e al grottesco. Spesso ho intuito, tra le righe, una velata critica al sistema, un’ironica presa per i fondelli dell’autorità che ho molto apprezzato. “Introspezioni”, se osservato e letto più a fondo, ha molti messaggi da inviare al lettore; spetterà a quest’ultimo coglierli o meno.

LINK PER l’ACQUISTO: http://amzn.to/1VkDfFd (e-book)

http://www.ibs.it/code/9788893327152/calendi-giuseppe/introspezioni.html (cartaceo)

PAGINA FACEBOOK DELL’OPERAhttps://www.facebook.com/introspezioni/?fref=ts

SITO WEB: http://autori.poetipoesia.com/giuseppe-calendi/

VIDEO DI PRESENTAZIONE DELL’AUTOREhttps://www.youtube.com/watch?v=FR8d63HNTGs&nohtml5=False 

1

Se vuoi partecipare anche tu alla mia rubrica visita la sezione #volaconme

Prima di andare via non dimenticarti di dare uno sguardo al mio blog!

libro-farfalle

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...