OGGI CON NOI – Giacomo Ferraiuolo 

Ospite a “Oggi Con Noi” Giacomo Ferraiuolo 

1

  1. Com’è nato il tuo romanzo, e soprattutto da cosa trai le maggior ispirazioni?

Il mio romanzo d’esordio è nato da una vecchia sceneggiatura che scrissi anni fa, precisamente nel 2005, l’ispirazione iniziale era una leggenda metropolitana, e iniziando a delineare la storia, quella semplice leggenda iniziò a trasformarsi in qualcosa di nuovo. Il progetto fu chiuso in un cassetto, come tutti gli altri manoscritti, e solamente l’anno scorso, quando mi trovavo in un momento cruciale della mia vita, decisi di aprire quel cassetto e presi in mano la sceneggiatura. Nacque il mio futuro romanzo d’esordio, la storia fu stravolta, andai ad analizzare tutti i miei dubbi e le paure sulla vita, divertendomi quasi a vedere i personaggi trovare delle risposte tutte loro e delle soluzioni ai problemi. Non nego che ho portato le loro vite all’estremo. L’ispirazione da dove la prendo? Dalla vita quotidiana, come una sceneggiatura, che mi ha permesso di conoscere diversi registi interessati al progetto, il tutto è nato da un litigio anche molto burrascoso, ho preso quel litigio, quelle emozioni e ho creato una storia, che alla fine non ha niente a che vedere con la scintilla che ne ha causato la nascita. Stesso discorso per gli otto racconti che faranno parte della raccolta horror ‘Non Devi Dormire’, che uscirà a metà aprile, ogni racconto è nato da una sensazione diversa, dall’amore ossessivo, dall’ossessione verso la morte, la redenzione e così via.

  1. In che luogo e periodo è ambientata la tua storia?

Inizialmente il romanzo era ambientato in America, ma, ho nuovamente cambiato la storia e ho deciso di ambientarlo in Italia, il nostro Paese ha molte meraviglie e luoghi anche misteriosi da poter utilizzare come sfondo a storie thriller e horror.

  1. Cosa rende speciale i tuoi personaggi? Cosa li contraddistingue dagli altri?

Ogni personaggio ha un suo perché nella storia, una debolezza che andrà a fortificare o una sicurezza che andrà a perdere nel corso della vicenda. Adoro molto i loro passati, alla fine, ognuno di noi ha un passato o uno scheletro nell’armadio, no? Sono persone normali, come la ragazza che abbiamo incrociato oggi per strada, o il nostro vecchio vicino di strada, tutti stanno lottando guerre che noi non conosciamo.

4.  Quali sono i punti di forza del tuo romanzo e i temi che tocca?

I punti di forza credo che li andranno a delineare i lettori, i temi invece sono le domande esistenziali che tutti noi ci poniamo, ‘Chi siamo?’, ‘Qual è il nostro scopo?’, ‘Che ne sarà di me?’, il tutto portato all’estremo, non a caso sarà un romanzo thriller. Un altro tema che tocca sono le famose ‘Maschere’.

5.  Self o casa editrice? Parlaci delle tue esperienze in merito?

Bella domanda…Self…per scelta mia, almeno per ora, sono all’inizio e non so cosa potrà offrirmi il ‘mercato’, sicuramente se in futuro ci sarà una Casa Editrice, mi auguro che si prenda cura dei miei lavori, ma trovo che l’idea del Self sia molto appetibile, in fondo possiamo avere un controllo globale sull’opera, unica pecca: la promozione!

6. perché pensi che le persone dovrebbero leggere il tuo libro?

Per staccare dalla realtà, immergersi in un mondo a volte torbido, giocare ad un gioco di morte insieme ai personaggi.

  1. Piccolo estratto.

Non posso ancora svelare niente, sarà a breve in fase di editing, ma vi posso scrivere un piccolo estratto da uno dei racconti che sarà contenuto nella raccolta ‘Non Devi Dormire’. Il titolo del racconto è In Castigo:

«No piccola mia, no!»

La voce disperata di una donna tuonava da una minuscola casa di campagna, i grandi alberi che la circondavano sembravano custodire il suo giardino lasciato incurato.

Il sole era già tramontato da un pezzo per far spazio alle stelle che avrebbero brillato nella notte, nonostante fossero coperte da uno strato di nebbia grigia che donava un aspetto fatiscente ad ogni elemento di quello strano paesaggio.

Seduta su un letto spoglio, con il volto coperto dalle mani rugose, con le spalle che sussultavano al ritmo dei suoi singhiozzi, lanciò un urlo che rimase ovattato fra le dita che serravano le sue mascelle, come fossero in gabbia.

Un Nooooo terrificante echeggiò nell’aria.

  1. Trama della raccolta

Otto racconti, otto forme di orrore, otto perversioni e ossessioni. Un amore ossessivo, una redenzione che mai giungerà, una maledizione pronta a compiersi, una perversione malata, e l’ossessione verso la morte, sono solamente alcuni dei temi presenti nei racconti.

 

 

Presto nei migliori store online

 

Intervista a cura di Tranquilli Maria Donata

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...