“Non buttiamoci giù” di Pascal Chaumeil

Non sta in piedi

 Unknown

( Voto 5 su 10)

Il film inizia la notte di capodanno in una grande città, quattro sconosciuti decidono di suicidarsi buttandosi dalla cima dello stesso palazzo. Una coincidenza improbabile come irrealistica l’amicizia che nasce tra i quattro: un presentatore televisivo in declino a causa di un accusa di abuso sessuale, la figlia stravagante di un uomo politico, una povera donna madre di un figlio disabile e un giovane ragazzo ammalato di tumore. Nulla in comune se non la voglia di lasciare questo mondo. Un film che non si lascia vedere, che banalizza qualcosa di reale e serio senza il minimo tatto, ero tentata di sospendere la visione ma poi qualcosa cambia. Non vi è infatti una ragione giusta per morire ma tutto dipende da cosa è importante per noi, questo ci rende diversi. Nessuno dei protagonisti ha la forza di Moreen che dedica la vita a suo figlio malato, uno spaccato di vita struggente, uno spiraglio di realtà in un turbinio di frivolezza. Non per questo però gli altri personaggi sono da considerarsi superficiali, il messaggio del film per me non è tanto cosa li abbia spinti a volerla far finita ma la ragione che li spinge ad andare avanti.

A LONG WAY DOWN

Annunci

Un pensiero su ““Non buttiamoci giù” di Pascal Chaumeil

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...