Dark Angel

Un grandioso rammarico

Jessica Alba Dark Angel

Stiamo parlando di una serie molto vecchia (lanciata nel 2000), ma sui cui ho proprio bisogno di dire la mia. Creata da James Cameron e Charles H. Eglee,  veramente ben realizzata, con una trama coinvolgente e misteriosa. La serie racconta la vita di Max, giovane soggetto sperimentale creata meditante mutazioni genetiche da un progetto militare segreto, con lo scopo di dar vita a una razza superiore. Condisce il tutto una storia d’amore combattuta e mai consumata, che ti spinge a seguire la serie episodio dopo episodio. Il più grande rammarico è che dopo solo due stagioni la serie è stata miseramente cancellata, lasciando solo disappunto e frustrazione, infiniti segreti ed enigmi che non avranno mai una risposta.  Una serie che avrebbe potuto dare sicuramente molto di più, di altre con trame molto più deboli e ripetitive. Non c’è nulla di peggio che una serie incompiuta che lascia l’amaro per non aver avuto un degno epilogo.

I PROTAGONISTI

dark-angel_625x352

Jessica Alba interpreta Max Guevara/X5-452. Dolce, bella e sexy al tempo stesso, non per nulla Jessica ha avuto un grandioso successo. In questo telefilm, benché siano passati anni da quando l’ho visto, non posso non dimenticare come interpretasse in maniera convincente il suo ruolo. Schiva, introversa e forzatamente poco femminile, riesce a creare un appeal unico intorno al suo personaggio.

dark-angel-serie-tv-75-g

Michael Weatherly interpreta Logan Cale/Solo Occhi. Un eroe del tutto diverso da quello che il pubblico si potrebbe aspettare. Giovane, ricco, intellettuale e bloccato su una sedia a rotelle. Grande idealista e in lotta contro un sistema ingiusto e corrotto. La mente e il braccio, sono Logan e Max, uno per l’altra. Un amore palpabile il loro che non verrà mai consumato, anche perché osteggiato dapprima per paura di un sentimento così profondo e in seguito per l’evolversi della storia.

Annunci

3 pensieri su “Dark Angel

  1. © VeRA Marte ha detto:

    Anch’io adoravo Dark Angel!
    Quando la trasmettevano in seconda serata, a orari improponibili per chiunque fosse costretto a levatacce quotidiane causa lavoro o studio, andavo a dormire prestissimo, ma puntando la sveglia dieci minuti prima che iniziasse per non perdermela: una pausa notturna davvero meritevole! 🙂

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...