Speciale senza trucchi

“Il ragazzo invisibile” di  Gabriele Salvatores

(Voto 6 su 10)

locandina

L’impiego di giovani attori in un film di supereroi lo rende un film per adolescenti. Il fatto di avere una trama che fila, emoziona teneramente e tratta un genere innovativo per il cinema Italiano e già una grandiosa vittoria. Forti sono gli influssi di serie come Dark Angel o Heroes e di Smallville (con la questione dell’adozione) e stranamente ci ho visto anche un po’ di Alias, grazie al coinvolgimento della temibile e spietata organizzazione segreta russa. A dispetto del fatto che tutto è stato già visto, c’è da dire che a differenza delle produzioni oltre oceano i nostri mezzi (nonostante il numero impressionante di produttori e sponsor coinvolti nel progetto, che portano via circa 5 minuti di film), sono molto limitati, quasi invisibili. Il cast non mi entusiasma, fatta eccezione per i giovani protagonisti Noa Zatta e Ludovico Girardello (ci vuole coraggio a girare buona parte del film completamente nudo, ad ogni età) e il personaggio di Andreij interpretato da Christo Jivkov che inizialmente fa un po’ ridere ma alla fine è molto piacevole e misterioso. I due bulli e il piccolo genio della matematica sono troppo sopra le righe per risultare credibili, come Valeria Golino (noto volto della tv Italiana) che non interpreta in maniera convincente il suo ruolo.

L’uso dei costumi per una volta è azzeccato, in particolare la costumista di Noa Zatta (Stella) ha fatto un ottimo lavoro, i suoi abiti sono sempre di impatto ed esaltano al massimo la dolce e acerba bellezza della piccola attrice. Poteva essere evitata la scena del Bat segnale, ma credo che il regista preso dall’emozione ha voluto inserire di tutto e di più (posso capire che sia facile farsi prendere la mano). Gli effetti speciali sono molto elementari, credo fatti interamente con la tecnica green screen a giudicare dalle poche immagini del set a fine pellicola. Il trailer non rende giustizia a quella che poi è la pellicola.

Per un primo esordio tuttavia non c’è male, Gabriele Salvatores ha dato prova che anche qui si può fare qualcosa di diverso dalle solite commedie o film amari basati su ciò che non va nel nostro bel paese.

Greca_Film_Telefilm

Home – Indice Recensioni Film

Annunci

2 pensieri su “Speciale senza trucchi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...