Il perché di “Un male immenso”

Il romanzo nasce da una storia che porto con me da tanto tempo. Cosa mi sarebbe successo se la mia vita fosse stata diversa? Se al posto di trovare un ragazzo innamorato ne avessi trovato uno subdolo e meschino?

Rossana non sono io, non parliamo di un romanzo autobiografico, ma che trae ispirazione dalla vita di tutti i giorni spaziando un po’ nella fantasia. Devo ammettere però che c’è di mio più di quello che avrei voluto e tengo a precisare che ogni riferimento, a persone reali è puramente casuale ai fini della storia.

Il centro di Milano lo vivo e lo conosco, il caffè e il castello fanno parte della mia vita, la cornice dopotutto ci influenza. La mia nebbiosa città del nord non è come la Roma di molti romanzi. Ogni luogo condiziona i suoi personaggi, dicono infatti che noi qui siamo più freddi e dediti al lavoro. Vero, dopotutto al mare non ci possiamo andare, il naviglio è inquinato, in inverno fa freddo, siamo sempre di fretta e molto stressati. (Il milanese imbruttito)

Non può inoltre lasciare indifferente la situazione disastrosa dei non più giovanissimi trentenni, sempre più laureati, qualificati e con meno certezze di un tempo, divisi tra lavoro e famiglia, oramai scoraggiati da una realtà che offre solo disgrazie. L’assistere ad un Tg penso sia la tortura peggiore che possa esistere, per certi versi più agghiacciante delle rivelazioni di Adam Kadmon.

Come dice Elisa nella sua canzone “A modo tuo”, “sarà difficile chiedere scusa a mio figlio, per un mondo che è quel che è, io nel mio piccolo tento qualcosa ma cambiarlo è difficile”. Scrivere è un arma potente, poche parole possono ferire più di mille lame. Il mio libro è solo una goccia nel mare, ma anche lui come gli altri ha un suo ruolo e merita di esistere.

Annunci

2 pensieri su “Il perché di “Un male immenso”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...