“Io & Glenda” il mio primo racconto erotico

P1050184

Una prova di immaginazione e di immedesimazione è stato per me questo racconto. Una storia non scontata, che tratta un argomento non semplice. L’essere donna e il vivere sentimenti ed emozioni non convenzionali, oggetto ancora oggi di scherno e incomprensione. Difficile poterlo immaginare e una grande soddisfazione per me essere riuscita a farlo. Scrivere permette di rompere gli schemi, inventare storie al di fuori di se stessi, dal propio vissuto, vivere nei propri personaggi emozioni uniche e diverse, farsi trasportare in mondi nuovi anche solo per un attimo, iniziare a immaginare una delle possibili vite non vissute ma che la mente può creare.

Il potere della scrittura è questo, magia e fantasia tra inchiostro e realtà.

07 - bacio alla francese

Le protagoniste 

 

MARA: una ragazza bellissima, a cui la natura ha dato tutto, ma anche qualcosa di diverso, qualcosa di non conforme alle regole della buona società. Una natura che Mara stessa non riesce ad accettare, con cui fatica a venire a patti abituata ad una vita fatta di etichette e di apparenze.

GLENDA: Splendida ragazza di colore, vittima di tutte quelle che possono essere le forme di discriminazione più diffuse: l’essere donna, essere di colore e lesbica. Costretta a combattere contro il bigottismo di sua madre e l’indifferenza e diffidenza delle persone. Una vita non facile, che la porterà a perdersi e poi ritrovarsi. Raggiungerà, seppur fugacemente, la felicità che si merita.

SERENA: Un personaggio vivo solo nel ricordo di Mara, ma a suo modo fondamentale e di ispirazione. Una ragazzina forte, che accetta il suo essere diversa e lo abbraccia con coraggio e passione, dando speranza e futuro a chi ha troppa paura di essere sé stessa.

Annunci

6 pensieri su ““Io & Glenda” il mio primo racconto erotico

  1. SaraTricoli ha detto:

    Premesso che non ho mai letto storie gay al femminile, ma solo maschili… Direi che il racconto mi ha sorpresa in ogni sua parte: dall’inizio con il racconto retrospettivo, all’evolversi della vita di Mara, al fatto che è una storia che potrebbe benissimo essere reale al 100% … ahimé 😦
    E’ delicato ma fa riflettere, la fine non è scontata (almeno per quel che mi riguarda) ma comprensibile… Nel senso che comprendo le scelte delle protagoniste… anche se avrei voluto fossero altre.
    Il mio commento completo è sul mio blog, ma il sunto è questo.
    Complimenti e buona serata ^_^

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...